mercoledì 2 aprile 2008

Vorrei avere io il merito per averla scritta...

ma non è cos'ì...

Il mio unico merito è solamente quello di averla

postata e condivisa con tutti voi...

Il merito è giusto che vada a francoluis il vero autore

di questa meraviglia






Borsa, giacca e via
esco dalla porta
per incontrare
chi non conosco in volto
ma
voglio provare
a rimettermi in gioco.

Ho ridato al mio viso
un pò di colore
il rimmel è il tocco finale
mi sento bella
e importante
speriamo che le stelle
siano giuste stasera.

Ho un po di timore
per i miei
quasi quarant'anni
come apparirò e cosa mi dirà
ma adesso non importa
l'importante e arrivare
e rompere il ghiaccio
perchè ho bisogno
di sentirmi amata.

Ciao come stai ?
bene e tu ?
facciamo due passi
o ci sediamo in quel caffè?
Ti guardo mi guardi
cerco di capire
tu parli di te del tuo lavoro
della tua ultima storia
ed io ancora non capisco
cosa ci faccio quì.


Ti parlo di me
del mio amore finito
della voglia di vivere
di capire e trovare
qualcuno che colpisca il mio cuore.

Sorseggio il caffè e mi sento osservata
forse di me e dei miei sogni
poco t'importa
mi guardi le gambe
so quasi cosa pensi
aspetti il mio corpo
ma la mia testa no
mi offri una sigaretta
e mi tocchi la mano
vorrei tirarla via
ma fermo i nervi
voglio capire chi sei.

Due passi sulla riva
camminiamo affiancati
ho paura che tu mi prenda la mano
ma vorrei lo facessi
e poi penso e ripenso
se stessi sbagliando?
Se è solo una parte di me
che ti ha portato quì
e domani una volta sveglia
chi mi sentirò e come.

Ma in fondo mi piaci
sto rischiando me stessa
mi guardi
ed io aspetto
spero tanto che tu non me lo chieda
ho voglia d'amore
e di sentirmi amata
ma se me lo chiedi ora
che amore vuoi che sia.

Ho un angelo a casa che mi aspetta
e devo aver rispetto per me stessa
ancora due passi
le tue parole continuano
e alla fine arriva
la tua domanda da premio
domanda stupida
perchè sai già la risposta
ma vuoi capire fin dove
sono disposta ad arrivare.


Le labbra inchiodate
da tante risposte
vorrei gridarti in faccia
si voglio fare l'amore
e poi domani chissà dove sarai.

Ti sei accorto che sono ferma
guardi l'orologio
e due parole bastano
per farmi capire che ora hai fretta
e come un ultimatum
se ti concedi aspetto
ti prendo la mano
guardo i tuoi occhi
non aspettavi altro
ma il fiato mi aiuta
stringo la tua mano un po di più
e un arrivederci alla prossima
e l'unica cosa che riesco a dire.


Tu sembri infastidito
la tua preda e scappata
ti giri e ti allontani
c'e forse un'altra che aspetta-

Passeggio piano per il corso
il foulard sembra una nuvola
che mi rincorre
ho le lacrime sulle ciglia
ma scuoto la testa
non è il caso
uomo sbagliato
momento sbagliato
ho orgoglio di me
non posso buttarmi via
non posso e non voglio.

Tu volevi solo il mio corpo
sentirmi cosa tua
ma una cosa e basta
dei miei sogni non mi hai chiesto
ne tantomeno dei miei pensieri
mi avresti accarezzato il seno
ma non avresti toccato il cuore
mi avresti baciato
ma non avrei avuto carezze
mi avresti avuta
ma la mia anima
sarebbe rimasta nei vestiti li terra.


Io voglio che si ami di me
quel che non si vede
avrei voluto vedere nei tuoi occhi
un universo di parole
ma ho visto solo nullità.

Rientro a casa
riaccendo il pc
una tua mail
forse hai dimenticato qualcosa
ma niente come niente sei
niente di te mi hai lasciato.
Mi resta però
il mio essere donna
e questo nessuno me lo puo togliere
ho un angelo che ora qui dorme
mi stendo accanto a lui
e la sua mano dolce
come se sapesse
si poggia sul mio seno
e tocca istantaneamente il mio cuore
una lacrima scappa via
per cadere sul suo viso
lui la merita
ed e giusto che io ci sia

Posta un commento